Cosa si deve mangiare, di mattina, quando si è a dieta?

Buonasera, polpette! Come state?

A breve vi farò sapere i giorni precisi in cui ho intenzione di postare articoli neL sito, intanto però, visto che me l’avete chiesto in tanti, voglio parlarvi della mia routine alimentare mattutina!

Ma quando si è a dieta, cosa si deve mangiare a colazione? Si può fare uno spuntino? Si può fare merenda?

Questa foto racchiude ciò che ho mangiato la maggior parte delle delle mattine negli ultimi tre mesi per colazione e per spuntino, ma la prossima settimana cambierò dieta e ne inizierò una più adatta al mio stile di vita e al mio rapporto con la palestra!

Da questo momento in poi, ho intenzione di chiarire ogni vostro dubbio e di rispondere a tutte le vostre domande riguardanti l’alimentazione.

Partiamo dal presupposto che la mia dieta ha dei C.A.D., ovvero dei codici alimentari dietetici che mi permettono di sostituire un pasto di cui, magari, non ho voglia durante una particolare giornata o una colazione che non gradisco molto. La colazione basilare della mia dieta, infatti, sarebbe composta da due/tre gallette di riso con marmellata e una tazza di latte, ma ultimamente ho deciso di accantonare i latticini e di bere il tè al posto del latte e di sostituire le gallette (che personalmente trovo stomachevoli di prima mattina) con gli Orosaiwa.

Gli Orosaiwa sono alcuni tra i biscotti meno calorici di tutti, se non i meno calorici in assoluto; un biscotto di questi contiene circa 22 calorie, mentre una galletta di riso può contenerne 30/40. Solitamente ne mangio quattro, ma, quando ho in programma di andare in palestra di mattina e so di non poter fare neanche uno spuntino, ne aggiungo due per evitare che mi venga fame durante l’allenamento.

Sì, esatto, quando si è a dieta si può fare lo spuntino mattutino, perché mangiare poco ma spesso, durante la mattinata, ci prepara per arrivare ad ora di pranzo con più energie e senza avere troppa fame.

In realtà, i miei spuntini sono due: se mi sveglio alle 6:00/7:00, faccio colazione, per le 9:30 mangio un pacchetto di crackers e poi, qualche ora dopo, un mandarino.

Volendo, potrei sostituire anche i crackers con delle arachidi e il mandarino con un altro frutto come una banana o una mela.

Ricordiamo che l’assunzione di liquidi durante tutta la giornata è molto importante, perciò vi consiglio di bere almeno un litro e mezzo d’acqua a partire dalla mattina o una bottiglia di tè verde poco zuccherato da bere durante tutta la giornata, tradizione che mia madre ha appreso dai suoi parenti in Australia che tengono molto all’alimentazione e all’attività fisica.

Avete qualche altra domanda da farmi? E a voi, come piace fare colazione?

One thought on “Cosa si deve mangiare, di mattina, quando si è a dieta?

  1. Beh in genere io non la faccio ma vorrei iniziare a perdere dei chili per sentirmi più bella;diciamo che mi sto rendendo conto da poco che è importante la colazione però di preciso non saprei come farla perché mi sveglio presto e non ho voglia di mangiare o bere; per questo momento mangio dei crechers (non so come si scrive AHAHAH) e forse aggiungerò un bicchiere di tè almeno non starò a lamentarmi a scuola di avere fame…ahah di solit anche dopo un’ora ho appetito e non mi va di mangiare ma allo stesso tempo si. Eh, sarà dura :/
    Bacioni<3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *